Baby rapinatori rubano mp3 ad uno studente: arrestati

Pubblicato il 9 Marzo 2012 14:10 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2012 14:21

SAN GIORGIO A CREMANO (NAPOLI) – Hanno 15 e 17 anni due giovani arrestati dalla polizia a San Giorgio a Cremano (Napoli) per rapina ai danni di uno studente. L'episodio e' accaduto in via Sant'Anna, a pochi metri dalla centralissima piazza Troisi.

La vittima, un 19enne, ha raccontato a due 'poliziotti di quartiere' in servizio al commissariato locale, incontrati per strada, che poco prima all'uscita di scuola era stato aggredito e derubato del lettore Mp3 da due giovani.

Proprio in quel momento, su un autobus di linea che transitava dalla zona, il 19enne ha notato i due presunti aggressori. Gli agenti hanno chiesto all'autista di fermarsi per effettuare un controllo.

I due sono stati rintracciati e bloccati: al 17enne, con pregiudizi di polizia, e' stato trovato il lettore Mp3 e due telefoni cellulari. Successivamente sono stati portati in commissariato. E qui il 17enne e' stato riconosciuto anche da un'altra vittima: si tratta di un ragazzo di 14 anni, che stava sporgendo denuncia della rapina subita nel pomeriggio ad opera di due giovani.

Questi – secondo il racconto fornito alla polizia – sotto minaccia di un coltello, si erano impossessati del suo telefono cellulare, dopo averlo spinto contro un muro ed avergli tappato la bocca con una mano. Gli agenti hanno riscontrato che uno dei due telefoni cellulari, ritrovato nelle tasche del giubbotto del 17enne, era del 14enne.

I due baby rapinatori sono stati arrestati con l'accusa di rapina aggravata in concorso. Il 17enne e' stato anche denunciato in stato di liberta', per la rapina del cellulare, in concorso con un'altra persona da identificare.