Baby squillo ai Parioli e baby gigolò dalla Puglia: gli sms di Riccardo Sbarra

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2013 11:11 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2013 11:13
Baby squillo ai Parioli e baby gigolò dalla Puglia: gli sms di Riccardo Sbarra

Baby squillo ai Parioli e baby gigolò dalla Puglia: gli sms di Riccardo Sbarra

ROMA – Non solo baby squillo ai Parioli, ma anche baby gigolò pronti a partire dalla Puglia e a offrire i propri servizi a Roma in cambio di soldi, regali e ricariche telefoniche. Scrive Adelaide Pierucci sul Messaggero che il commercialista Riccardo Sbarra, uno dei sei arrestati per il giro di prostituzione minorile nella zona nord della capitale, avrebbe anche cercato altre ragazzine e ragazzini.

Dall’analisi dei suoi computer, del quale aveva cercato di liberarsi lanciandoli dalla finestra al momento dell’arresto, si è scoperto il contatto con un ragazzino che gli investigatori avrebbero individuato in Puglia.

I due, scrive Pierucci, si sarebbero scambiati diversi sms dal tono esplicito.

«Ti sei preso tutte le mie foto, tutti i miei dati…mica mi prendi in giro? Poiché vai a mangiare all’Hilton e quindi sei ricco mi faresti almeno una ricarica?». E il commercialista: «Non ti prendo in giro, mi piaci, e hai amichette giovani, quindi non ti perderei». L’adolescente sembra non abboccare: «Hai bidonato me e la mia amica che tra l’altro si era fatta le foto soltanto per te e ha solo 17 anni». Sbarra insiste: «Hai rimorchiato ragazzine ieri!?… La ricarica? Come promesso tutto fatto».

 

 

5 x 1000