Bacoli, cozze a rischio epatite. Allarme ministero: “Non mangiatele”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Marzo 2015 20:25 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2015 20:27
Bacoli, cozze a rischio epatite. Allarme ministero: "Non mangiatele"

Bacoli, cozze a rischio epatite. Allarme ministero: “Non mangiatele”

NAPOLI – Attenti alle cozze di Bacoli, chi le mangia rischia di contrarre l’epatite. Questo l’allarme lanciato dal ministero della Salute che ha bloccato la raccolta delle cozze a Bacoli, in provincia di Napoli, per la presenza del virus dell’epatite A de le Novovirus.

Il quotidiano Il Mattino spiega che i virus sono stati trovati su confezioni provenienti dallo stabilimento IRSVEM, (numero di riconoscimento CE IT 2 CDM). Il ministero della Salute ha disposto il ritiro del lotto contaminato e ha lanciato l’allarme ai cittadini:

“Essendo stata riscontrata la positività anche su campioni prelevati nell’allevamento di molluschicoltura di origine (MITILIMONTESE SOC. COOP. MITILICOLTURA) il Ministero della salute ha richiesto alla Regione Campania la lista di distribuzione dei prodotti provenienti dall’allevamento, per completare le informazioni sulla tracciabilità dei lotti coinvolti, di adottare provvedimenti, e di verificare se essi siano stati commercializzati anche da altri centri di spedizione molluschi.

«Considerata la gravità del rischio per la salute umana correlata alla presenza dei due patogeni si raccomanda di non consumare il prodotto mitili con le seguenti caratteristiche: Prodotto: mitili in retine – Produttore: IRSVEM numero di riconoscimento CE IT 2 CDM sito a Bacoli (Napoli) – Rischio: Presenza di virus dell’epatite A e Norovirus – Paese di origine: Italia». Sono in corso altri accertamenti da parte delle Autorità sanitarie locali per individuare le cause della contaminazione”.