Badanti/ Fino a sei anni di carcere per chi presenta false dichiarazioni di regolarizzazione

Pubblicato il 15 Luglio 2009 18:37 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2009 18:55

Una delle novità previste dall’emendamento del governo per la regolarizzazione di badanti e colf, a firma del ministro Sacconi e Maroni, prevede il carcere da uno a sei anni per chi presenta false dichiarazioni di regolarizzazione.

Il testo, inserito nel decreto legge anti crisi in discussione nelle commissioni Bilancio e Finanze della Camera, conferma che il costo della regolarizzazione è di 500 euro per ciascun lavoratore e che può essere richiesta solo da datori di lavoro italiani o stranieri lungo-soggiornanti.