Roma, Balducci della “cricca” condannato dalla Corte dei Conti per i lavori all’ospedale Santo Spirito

Pubblicato il 29 Giugno 2010 10:55 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2010 10:55

Angelo Balducci

La Corte dei Conti ha condannato Angelo Balducci ad un maxirisarcimento oer i lavori eseguiti durante il Giubileo nell’ospedale Santo Spirito di Roma. Balducci, ex provveditore dei Lavori Pubblici del Lazio, è uno dei membri della “cricca” coinvolta nell’inchiesta sui Grandi Eventi.

All’epoca dei fatti contestati dalla Corte dei Conti, Balducci era un componente della commissione dedicata al collaudo tecnico e amministrativo dell’ospedale romano. A sei anni di distanza dai lavori di ristrutturazione, eseguiti nelle sale operatorie, emersero numerosi difetti: infiltrazioni, fessure nel pavimento, problemi all’aria condizionata, plafoniere forate. Le carenze furono denunciate dai sindacati che mandarono il dossier alla Corte dei Conti.

I giudici della Corte hanno contestato a Balducci l’aver definito i lavori “a regola d’arte” e l’aver “enfatizzato alcune carenze per giustificare i successivi lavori”. Il risarcimento è stato stimato in oltre 229 mila euro: a pagare, oltre a Balducci, saranno altri 6 funzionari dell’azienda sanitaria.