Balotelli prosciolto: lo scooter in mare per scommessa a Napoli non era reato

di Warsamé Dini Casali
Pubblicato il 15 Gennaio 2020 10:39 | Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2020 10:44
Balotelli prosciolto: lo scooter in mare per scommessa a Napoli non era reato

Fermo immagine del video postato sul suo profilo Instagram da Mario Balotelli

ROMA – Mario Balotelli è stato prosciolto per la vicenda dello scooter in acqua per scommessa. E’ stata infatti accolta l’istanza di archiviazione dall’accusa di istigazione a delinquere. Nel video diffuso la scorsa estate si vedeva Catello Buonocore, amico del calciatore, gettarsi in acqua a Mergellina (Napoli) volontariamente con lo scooter, poi risalire tramite la scaletta di una barca ormeggiata al porto per intascare 2mila euro promessagli dal calciatore. Supermario era stato denunciato insieme all’amico dalla Polizia municipale, ma per i giudici “il fatto non è penalmente rilevante”.

“Il fatto destò scalpore – ricorda La Gazzetta dello Sport -, indignazione, critiche e, soprattutto, le attenzioni della Polizia Locale, della Capitaneria di Porto e anche di un consigliere comunale. Di conseguenza la Procura aprì un procedimento penale che si è però concluso con l’accoglimento della tesi difensiva sostenuta dall’avvocato Gino Fabio Fulgeri per il quale il fatto è penalmente irrilevante. Il pm e il gip, all’esito di un approfondimento sollecitato dal penalista, hanno accolto l’istanza di archiviazione. Balotelli frequenta spesso il capoluogo campano per passare del tempo con Pia, la figlia avuta dalla napoletana Raffaella Fico”. (fonte Gazzetta dello Sport)