Bambino di 11 anni in auto con coca e armi, lo fermano e si accende una sigaretta

Pubblicato il 8 Novembre 2012 19:02 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2012 19:03

PIACENZA – Fermato alle 2 di notte su una macchina parcheggiata con a bordo cocaina, attrezzi da scasso e una bici rubata nel baule, un bambino di 11 anni parlando con i carabinieri ha preso una sigaretta da un pacchetto e l’ha accesa. I militari gliel’hanno fatta spegnere e lo hanno accompagnato in caserma.

Il “bambino”, bosniaco, è stato già fotosegnalato 13 volte in pochi mesi. Con lui la cugina quindicenne. Essendo lei imputabile, a differenza dell’undicenne, è stata denunciata per detenzione di stupefacenti, ricettazione e porto abusivo di attrezzi da scasso.

I due erano stati fermati a bordo di un’auto parcheggiata in un’area di sosta dai carabinieri di Piacenza. ”Aspettavamo la nonna che è all’ospedale”, ha detto il bambino ai militari. Ma della nonna non è stata trovata traccia. Il bambino è stato affidato ai servizi sociali, ma al primo semaforo rosso si è lanciato giù dall’auto dei servizi e correndo si è dileguato.