“Bamboccio, quasi quasi ti mando a fare in…”. Ufficiale donna della Marina condannata, insultò tenente Esercito

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 marzo 2019 12:37 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2019 12:37
"Bamboccio, quasi quasi ti mando a fare in...". Ufficiale donna della Marina condannata, insultò tenente Esercito

“Bamboccio, quasi quasi ti mando a fare in…”. Ufficiale donna della Marina condannata, insultò tenente Esercito

ROMA – “Non ti meriti il mio saluto, bamboccio..” Per questa frase, rivolta ad un tenente del Genio militare, una donna ufficiale di Marina ha visto confermata dalla Cassazione la condanna rimediata in appello: dovrà pagare anche le spese processuali e 3mila euro alla Cassa delle ammende. A ricostruire la vicenda è il portale Infodifesa.it.

Dopo i tre mesi di reclusione decisi dal Tribunale militare di Napoli e confermati dalla Corte militare d’appello di Roma, la donna ha proposto ricorso davanti alla Suprema Corte sostenendo che l’epiteto offensivo (accompagnato dalla minaccia di un ‘vaffa’) era stato pronunciato “al di fuori del vincolo gerarchico – spiega il portale – e dell’attivita’ militare, durante la pausa pranzo”.

Per la Cassazione, invece, la frase ‘incriminata’ era “chiaramente collegata al servizio e alla disciplina militare al di la’ dell’assenza di diretto rapporto di servizio fra i due ufficiali”; in ogni caso, “integra il reato la pronuncia di frasi con significato manifestamente dispregiativo, dalle quali esula ogni finalità correttiva, espressione di una mentalità non improntata a correttezza nei rapporti con i dipendenti”.

(fonte Ansa)