Barbara Montereale come Patrizia D’Addario: “Mi rubarono i bijoux di Berlusconi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Dicembre 2014 15:24 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2014 15:25
Barbara Montereale come Patrizia D'Addario: "Mi rubarono i bijoux di Berlusconi"

Barbara Montereale come Patrizia D’Addario: “Mi rubarono i bijoux di Berlusconi”

BARI – Così come Patrizia D’Addario, anche Barbara Montereale subì un furto in appartamento dopo lo scandalo sulle escort portate da Gianpaolo Tarantini nelle residenze di Silvio Berlusconi. Il furto avvenne nel marzo 2009: alla giovane furono rubati anche gli oggetti di bigiotteria avuti in regalo da Berlusconi in occasione della sua partecipazione alle feste a Palazzo Grazioli.

Lo ha detto Barbara Montereale deponendo al processo a sette imputati – tra cui Gianpaolo Tarantini e la tedesca Sabina Beganovic (in arte Began), la cosiddetta ‘ape regina’ delle feste organizzate da Silvio Berlusconi – accusati a vario titolo di associazione per delinquere, sfruttamento, induzione e favoreggiamento della prostituzione di 26 ragazze portate tra il 2008 e il 2009 da ‘Gianpi’ nelle residenze dell’allora premier.

Pantaloni ginnici grigi, scarpe Nike bianche e fucsia, tshirt sotto una giacca nera, la giovane, su disposizione del Tribunale, ha parlato dando le spalle al pubblico e alle parti processuali. Lunedì era prevista anche la deposizione di Grazia Capone, soprannominata dalla stampa l’Angelina Jolie di Bari, Roberta Nigro, Barbara Guerra e Clarissa Campironi. Nessuna di queste ragazze è però comparsa in tribunale. Si tratta di giovani donne che hanno partecipato a feste organizzate nelle residenze private di Silvio Berlusconi.