Bari : Ambiente, carabinieri sequestrano beni per 5 milioni, 14 denunce

Pubblicato il 19 maggio 2010 10:46 | Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2010 11:21

Nell’ambito di un programma di prevenzione e repressione delle violazioni delle norme che regolano il settore lavorativo, ambientale e alimentare – sanitario eseguito negli ultimi giorni, i carabinieri del Nas, del Nil e del Noe di Bari hanno denunciato complessivamente 14 persone e sequestrato beni per un valore di 5 milioni di euro.

In particolare i carabinieri hanno controllato numerose aziende, attività commerciali e cantieri e hanno denunciato tre persone per violazione delle norme ambientali con il contestuale sequestro di numerose aree per lo più adibite a discariche abusive, che si estendono per 40 mila metri quadrati.

Hanno denunciato altre sei persone per violazioni riguardanti la vigente normativa di sicurezza, igiene ambientale, salute e prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro, e alle stesse persone sono stati complessivamente contestati illeciti amministrativi e ammende per 55 mila euro.

Nello stesso settore sono stati scoperti due lavoratori in nero. Sono state cinque, infine, le persone denunciate per violazioni inerenti le norme alimentari-sanitarie, ed è stato sequestrato un panificio del valore di circa 800 mila euro.