Bari, anziano piange su una panchina: “Non mangio da tre giorni”. I poliziotti gli fanno la spesa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Aprile 2020 23:08 | Ultimo aggiornamento: 15 Aprile 2020 23:08
Bari, anziano piange su una panchina: “Non mangio da tre giorni”. I poliziotti gli fanno la spesa

Bari, anziano piange su una panchina: “Non mangio da tre giorni”. I poliziotti gli fanno la spesa (foto ANSA)

BARI – Una storia triste arriva da Bari. Un anziano di 80 anni è stato notato da alcuni poliziotti mentre piangeva seduto su una panchina nei pressi dell’Ateneo di Bari. Una scena che non è passata inosservata agli agenti che si sono avvicinati e gli hanno chiesto come mai si trovava fuori dalla propria abitazione. L’anziano ha spiegato loro che, a causa dell’emergenza coronavirus, non mangiava da tre giorni per mancanza di mezzi di sostentamento. 

L’uomo ha inoltre spiegato che non ha una casa e il suo unico figlio, che non vede da tempo, vive a Torino. Vedendolo in difficoltà, i poliziotti hanno deciso di aiutarlo e da un vicino panificio hanno comprato pane, focacce e generi di prima necessità. L’80enne, commosso, ha ringraziato tutta la polizia di Stato per la sensibilità.

Sempre a Bari, poche ore prima, alcuni agenti avevano donato una mascherina a un anziano che ne era privo, mentre un altro anziano aveva ritirato la pensione per poi acquistare la spesa ad alcune famiglie. Piccoli gesti di solidarietà e gentilezza che dimostrano come con le piccole cose si possano realizzare doni enormi. (fonte BARI TODAY)