Bari, il cadavere di un uomo finisce nelle reti di un peschereccio

Pubblicato il 9 Dicembre 2010 22:21 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2010 22:55

Il cadavere di un uomo di carnagione olivastra è finito nelle reti del motopeschereccio Orchidea della marineria di Mola di Bari in acque internazionali a circa 37 miglia dalla costa di Brindisi. Il corpo è stato trasportato nel capoluogo.

Secondo una prima ispezione cadaverica l’uomo non si esclude possa essere un immigrato clandestino, ed il corpo sarebbe rimasto in acqua non più di una settimana. Il sostituto procuratore della Repubblica Antonio Costantini ha disposto l’autopsia che sarà compiuta dal medico legale Antonio Carusi.