Bari, la palazzina della morte: 27 ammalati di tumore, 18 già morti

di Danilo Meconio
Pubblicato il 15 dicembre 2016 13:23 | Ultimo aggiornamento: 15 dicembre 2016 13:23
Bari, la palazzina della morte: 27 ammalati di tumore, 18 morti

Bari, la palazzina della morte: 27 ammalati di tumore, 18 morti

BARI – Via Archimede 16, quartiere di Japigia, Bari. Là sorge una palazzina in apparenza come tante. Colore chiaro, otto piani, un discreto stato di manutenzione e conservazione. Ma questa palazzina così anonima ha un triste primato: è la palazzina della morte. Il condominio dei tumori: negli ultimi anni, dal 1990 a oggi,  si sono ammalati in 27, 18 sono già morti.

Un record che non può passare inosservato. E non a caso su cosa ci sia in questo condominio che fa ammalare e morire i suoi abitanti si indaga. Si va di sopralluogo in sopralluogo. Quello che manca, 27 anni dopo la prima diagnosi di cancro, è ancora un perché chiaro e incontrovertibile. L’ultimo controllo, solo di qualche giorno fa, esclude una delle piste che erano state battute quella dell’inquinamento elettromagnetico:

“È stata effettuata una ricognizione in un raggio di 300 metri intorno all’edificio ed è stata rilevata la presenza della collina ecologica ex discarica di rifiuti – scrive nella relazione di servizio l’Arpa, ente che si occupa di inquinamento ambientale – A vista e comunque a una distanza maggiore di 300 metri erano visibili impianti radiotrasmittenti ubicati sui lastrici di alcuni palazzi della zona (distanza dall’edificio fra 300 e 500 metri). A tale proposito si specifica che tali impianti, ubicati in via Papalia e in via Toscanini, risultano conosciuti e controllati. A una distanza di circa un chilometro risulta la presenza del depuratore Bari Est, regolarmente controllato negli scarichi, presso il quale è ubicata una torre con impianti radiotrasmittenti, anch’essa conosciuta e controllata. Non sono evidenti all’esterno del fabbricato ulteriori fonti di possibile inquinamento ambientale”.

Non di inquinamento elettromagnetico si tratta. E allora? Allora si cerca ancora e sono previsti altri sopralluoghi. Intanto la gente si continua ad ammalare, anche i giovanissimi: tumore al pancreas, cancro al fegato e allo stomaco, linfoma di Hodgkin, prolattinoma all’ipofisisi sono le diagnosi di alcuni di questi casi.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other