Bari, lo yogurt uccide dopo un anno. Clara Carella morta intossicata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 ottobre 2014 16:52 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2014 16:52
Bari, lo yogurt uccide dopo un anno. Clara Carella morta intossicata

Yogurt artigianale

BARI – Clara Carella, 41 anni, è morta mercoledì 15 ottobre, dopo un anno trascorso in un letto d’ospedale. A novembre 2013 rimase intossicata dopo aver mangiato uno yogurt in un bar del centro di Bari.

Cosa abbia causato effettivamente il collasso e se vi sia un collegamento con l’intossicazione di un anno fa sarà l’autopsia a stabilirlo. Ma certo è che dopo aver consumato quello yogurt, Clara cadde in coma e non si è mai più risvegliata.

Quella mattina di novembre del 2013, giunse in ospedale in condizioni disperate: era stata male per tutta la notte accusando vomito, dissenteria e febbre. L’indomani mattina, gli operatori del 118 la trovarono priva di sensi. Poi dopo un collasso cardiocircolatorio, cadde in coma appallico, in pratica la riduzione in stato vegetativo.

Il pm che coordina le indagini, Ettore Cardinali, ha affidato l’incarico per gli accertamenti medico legali e ha disposto l’acquisizione delle cartelle cliniche della vittima. Nel fascicolo, aperto un anno fa dopo i quattro casi di intossicazione Clara era in compagnia di tre amici) e affidato ai Carabinieri del Nas, era indagato il titolare del bar, che oggi risponde anche di omicidio colposo.

Il bar nel quale Clara mangiò per l’ultima volta uno  yogurt con gli amici, si trova in viale Einaudi nel quartiere San Pasquale a Bari.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other