Bari, sportello bancomat sradicato con escavatore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Settembre 2015 14:55 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2015 19:09
Bari, sportello bancomat sradicato con escavatore

Foto archivio

BARI – Un commando, forse composto da circa una decina di persone, utilizzando un escavatore, ha infranto una delle cinque porte scorrevoli in vetro di accesso del centro commerciale Mongolfiera di Santa Caterina, a Bari, e ha sradicato, alle 4 del mattino, il bancomat della Banca Popolare di Bari che è all’interno. Una strada è stata anche cosparsa da chiodi a tre punte dai rapinatori che hanno lasciato di traverso un furgone per impedire l’accesso alle forze dell’ordine. E’ stato un automobilista in transito su strada Santa Caterina, impossibilitato a percorrerla, ad allertare il 112.

Non è stato quantificato il bottino che si ipotizza sia sostanzioso trattandosi di un bancomat abilitato alla funzione di cassa continua. Dopo aver fatto irruzione nel centro commerciale il commando ha agganciato lo sportello bancomat con delle catene, sradicandolo dal muro. I rapinatori sono quindi ricorsi, con molta probabilità, ad un flessibile o alla fiamma ossidrica asportando il denaro e svolgendo tutte le operazioni all’interno del centro commerciale. Sul posto i carabinieri hanno trovato l’escavatore e il furgone, risultato rubato a Monopoli (Bari) qualche giorno fa; i militari dell’Arma suppongono che a bordo di quest’ultimo sia stato trasportato il mezzo per compiere l’irruzione. Sul posto è giunta la Squadra investigazioni scientifiche dei carabinieri per i rilievi di rito. Gli investigatori hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza per ricostruire l’accaduto.