Battipaglia, 24enne violentata dal compagno davanti al figlio di 4 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2018 16:11 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2018 16:11
battipaglia violentata

Battipaglia, 24enne violentata dal compagno davanti al figlio di 4 anni

SALERNO – Una donna albanese di 24 anni è stata costretta a soddisfare le pretese sessuali del compagno, un connazionale di 39 anni, davanti al figlio di 4 anni. Il fatto è accaduto a Battipaglia, in provincia di Salerno.

La donna, che vive in una località protetta, ha raccontato i particolari delle violenze e la minaccia di portargli via il figlio nell’incidente probatorio dinanzi al gip Pietro Indinnimeo. Inizialmente era prevista l’audizione anche del bambino, che ha solo 4 anni. Le condizioni emotive hanno suggerito di non sottoporlo ad alcuna domanda.

L’incidente probatorio si è risolto con il solo interrogatorio della donna violentata che ha ricostruito il periodo di incubo della convivenza con il 39enne, dello stato di sottomissione e umiliazione che era costretta a subire. L’indagato, attualmente detenuto, era presente accompagnato dal suo difensore.

L’arresto del 39enne fu eseguito a luglio dai carabinieri della compagnia di Battipaglia, diretta dal maggiore Erich Fasolino. La vicenda familiare, infatti fu scoperta proprio dai militari dell’Arma che raccolsero la denuncia della donna, arrivata al culmine dell’ennesimo atto di violenza. Ai carabinieri la giovane raccontò i dettagli di quella convivenza da incubo in un alloggio al centro di Battipaglia. Racconti torbidi che la vittima ha ribadito ieri davanti al giudice del tribunale di Salerno.

Delle accuse che gli vengono contestate, l’uomo si è sempre difeso, sostenendo di avere un rapporto affettuoso col bambino. Gli atti ora sono a disposizione della Procura che dovrà completare la fase delle indagini preliminari e poi decidere sull’eventuale rinvio a giudizio.