Beatrice Borromeo sposa Pierre Casiraghi: a Montecarlo sinistra e nobiltà in festa

a cura di Mario Tafuri
Pubblicato il 25 luglio 2015 18:07 | Ultimo aggiornamento: 25 luglio 2015 18:21
Beatrice Borromeo sposa Stefano Casiraghi: a Montecarlo sinistra e nobiltà in festa

Beatrice Borromeo sposa Stefano Casiraghi: a Montecarlo sinistra e nobiltà in festa

MONACO – Giornalista impegnata e di sinistra (Anno Zero, Fatto Quotidiano) la contessina Beatrice Borromeo non ha sposato un clandestino né un immigrato straniero (anche se è residente a Montecarlo), meno che mai di colore, nemmeno un operaio o un tramviere, ma un conte anche lui, biondo e caucasico, Pierre Casiraghi, di cui è nonna la fu Grace Kelly e zio il principe Alberto Grimldi di Monaco. Così va la sinistra in Italia.

La notizia, sul sito della Unione Sarda, è di poche righe:

“Dopo sette anni di fidanzamento, Pierre Casiraghi e Beatrice Borromeo hanno coronato il loro sogno d’amore.

“Il 27enne terzogenito della principessa Carolina di Monaco e la giornalista quasi 30enne, figlia del conte Carlo Ferdinando Borromeo e nipote di Marta Marzotto, si sono sposati con rito civile nel Palazzo reale di Montecarlo.
“Dopo la cerimonia, la festa è proseguita con un un pic-nic in stile monegasco (un cavagnetu, si dice in questo sotto dialetto ligure, probabilmente da cavagna, cesto, strumento indispensabile del déjeuner sur l’herbe) con 700 ospiti nei giardini della residenza della famiglia Grimaldi.
Atmosfera hollywoodiana, un grande buffet, musica dal vivo e un barbecue, prima del brindisi offerto dal principe Alberto II.
Il vero matrimonio sarà però celebrato con rito religioso il 1° agosto sul Lago Maggiore, nell’isola di proprietà della famiglia Borromoeo”.

Nicoletta Tamberlich della agenzia Ansa fornisce altri dettagli:

“Doppio rito e doppi festeggiamenti per Pierre Casiraghi e Beatrice Borromeo. Galeotto potrebbe essere stato un party a Cannes organizzato da Domenico Dolce e Stefano Gabbana. Oppure una vacanza romantica a Ponza. Di certo però c’è una data, cioè il 2008. In quell’anno è scoccata la scintilla d’amore tra il figlio di Carolina di Monaco e Stefano Casiraghi e nipote di Grace Kelly e la rampolla di una delle famiglie aristocratiche più importanti d’Italia, dopo 7 anni d’amore, oggi coronano il loro sogno.

Dopo la cerimonia, che sarà in forma civile, nei giardini di Palazzo Grimaldi ci sarà un cavagnetu, ossia un pic-nic, per salutare gli ospiti.

«Non ci saranno panini», ha assicurato lo zio dello sposo il il principe Alberto di Monaco a People, «Ma un party estivo, con finger food, musica e un gruppo folk locale». Un party country style voluto fortemente da Pierre, figlio di Carolina di Monaco. Ma il vero matrimonio sarà celebrato l’1 agosto sul Lago Maggiore con rito religioso.

Testimone della sposa la nonna Marta Marzotto, per lo sposo il fratello Andrea. Gli invitati al Lago Maggiore dovrebbero essere circa 600. Dal 30 luglio al 2 agosto, la Rocca Borromeo di Angera resterà preclusa alle visite. La lista nozze prevede regali dal costo di 100 euro fino a un massimo di 13 000 euro con alcune particolarità: tra libri di viaggio, fotografia e vassoi con i manici a forma di corna di cervo, spuntano anche, ad esempio, rare letterature erotiche.

Da nobili rampolli non manca l’angolo della beneficenza con l’apertura di una raccolta fondi per finanziare un progetto di assistenza per 100 minori non accompagnati sbarcati in Sicilia.

I giovani Grimaldi Andrea, Charlotte, Pierre sono stati cresciuti per lungo periodo in Provenza dalla madre Carolina, dopo la morte del padre Stefano Casiraghi, lontano dal Palazzo.

Beatrice Borromeo ex modella, ora giornalista, nipote di Marta Marzotto è la quinta e ultima figlia di Carlo Borromeo, ultimo patriarca di una delle famiglie più storiche e importanti del nord: tre sorelle femmine, Lavinia, Isabella e Matilde e un maschio, Carlo. Quattro contesse alte, bionde molto simili nei lineamenti va detto. Lavinia (oggi 38 anni) è stata la prima a sposare ‘bene’: John Elkann, allora vicepresidente Fiat, il 4 settembre 2004: cerimonia religiosa nell’Isola Madre, ricevimento nei giardini pensili dell’Isola Bella. Tutto il mondo dell’alta finanza italiana era invitato. Berlusconi, allora premier, arrivò in elicottero con Gianni Letta. I testimoni erano i fratelli Beatrice e Carlo, fratelli solo di padre, perché Lavinia, Isabella e Matilde, Carlo Borromeo le ha avute con Marion Zota, Bea e Carlo con Paola Marzotto. L’anno seguente è la volta di Isabella, la maggiore, con il petroliere Ugo Brachetti Peretti. Dopo la cerimonia all’Isola Bella festeggiarono alla Rocca d’Angera.

E proprio alla Rocca avverrà il ricevimento più fastoso delle nozze di Pierre e Beatrice”.