Video hard di Belen, i rischi se lo scarichi: forse allora era minorenne

Pubblicato il 20 Ottobre 2011 0:22 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2011 21:05
ROMA – Il video hard di Belen ha fatto letteralmente impazzire il web: ma cosa rischia in termini legali chi l’ha scaricato? Il Quotidiano Nazionale ha spiegato quali potrebbero essere le conseguenze del download selvaggio del filmino.

Infatti, secondo alcune “fonti”, all’epoca del filmato Belen era ancora minorenne. Ora, se fosse vero, potrebbe incorrere in reato non solo chi ha diffuso il video online ma anche chi l’ha salvato sul proprio pc: infatti, scrive il Quotidiano Nazionale, “la legge italiana (e non solo) punisce sia la diffusione (ad esempio, mediante software di P2P) sia la mera detenzione di materiale pornografico coinvolgente minori: artt. 600-ter, comma 3, e 600-quater c.p.”.

Poi Il Quotidiano Nazionale puntualizza: “Non soltanto “bambini”, dunque, ma semplicemente “minori”; e, infatti, la locuzione più corretta usata dal legislatore è “pornografia minorile”, non quelle più restrittiva di “pedopornografia” (cioè riguardante i soli bambini)”.

Intanto, per chi non ha fatto in tempo a vedere il video online, c’è la possibilità di acquistarlo in dvd, ovviamente pirata: a Napoli li vendono a 20 euro circa, a Milano il prezzo è di “soli” 10 euro.