Belluno, turista si lancia con la tuta alare da una cima e muore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 giugno 2018 16:32 | Ultimo aggiornamento: 24 giugno 2018 16:32
Belluno, turista si lancia con la tuta alare da una cima e muore

Belluno, turista si lancia con la tuta alare da una cima e muore

BELLUNO – Un turista inglese è morto dopo essersi lanciato domenica mattina con la tuta alare da una cima dell’Agordino in provincia di Belluno. Secondo quanto riferito dal “Gazzettino”, la vittima, Haggarty Robert Noman, jumper inglese di 47 anni, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,-Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] si era lanciata da cima della Busazza, nel comune di Taibon Agordino.

L’uomo era alloggiato al Rifugio Monti Pallidi di Canazei, insieme ad un gruppo di 25 amici che condividevano con lui la passione per il volo in tuta alare. La sua salma è stata recuperata alle 14 di domenica.

La Centrale operativa del 118 ha ricevuto la chiamata di due testimoni, un escursionista e un alpinista, che avevano visto un uomo lanciarsi con la tuta alare e precipitare sulla Busazza. L’eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore è quindi decollata nella direzione indicata e poco dopo ha individuato il base jumper a una quota di 2.700 metri circa. L’uomo era stato elitrasportato con i compagni in vetta alla Cima della Busazza. Da lì si era lanciato con la tuta alare a destra dello spigolo, poi aveva aperto il paracadute e, per motivi al vaglio, era finito contro la parete poco più sotto.