Benevento, picchia e lascia figlio di 10 anni fuori casa: papà arrestato

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Marzo 2015 1:25 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2015 1:26
Benevento, picchia e lascia figlio di 10 anni fuori casa: papà arrestato

Benevento, picchia e lascia figlio di 10 anni fuori casa: papà arrestato

BENEVENTO – Denudato, picchiato e lasciato per ore fuori la porta di casa. E’ la terribile storia di un bimbo di 10 anni e del suo papà crudele, un operaio rumeno di 43 anni residente ad Airola, in provincia di Benevento. L’uomo è stato arrestato perché accusato di aver ripetutamente malmenato il figlioletto, costringendolo per ore a stare davanti la porta di casa. Spesso, stando alle constatazioni degli investigatori, prima di picchiarlo lo denudava.

Ad accorgersi delle violenze sono state le maestre della scuola elementare. Il bambino, dopo essersi confidato ha mostrato loro i segni delle botte lasciandogli intuire l’incubo che stava vivendo, specie da quando non c’era più la mamma a difenderlo, perché costretta a rientrare in Romania.

Il piccolo era perciò rimasto solo col padre ad Airola. Le maestre hanno subito informato dei loro sospetti i Carabinieri che hanno avviato una serie di indagini e accertamenti scoprendo, oltre alle botte, anche i maltrattamenti e le frequenti segregazioni fuori della porta di casa. Essendo la madre fuori dall’Italia, il bambino è stato affidato provvisoriamente a una casa famiglia.