Bergamo, per 4 anni abusò della nipotina: arrestato

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 marzo 2018 16:43 | Ultimo aggiornamento: 25 marzo 2018 16:43
Un uomo di 43 anni è stato arrestato per aver abusato per 4 anni della nipotina

(Foto d’archivio)

BERGAMO – Per quattro anni, dal 2012 al 2016, avrebbe abusato ripetutamente della nipote, oggi quindicenne, quando questa aveva tra i 9 e i 12 anni.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Avrebbe approfittato dei periodi in cui la bambina era in vacanza con lui per molestarla. Con queste accuse un autista di 43 anni, italiano e incensurato, sposato e con due figli, è stato arrestato dai carabinieri di Treviglio, che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emesso dal giudice per le indagini preliminari di Bergamo, Federica Gaudino.

L’uomo, padre di due bimbi piccoli, è accusato di atti sessuali con minorenni aggravati e continuati. Approfittando dell’assenza della moglie o di altri familiari, avrebbe abusato della nipotina, ripetendole di non dire niente a nessuno.

Con il passare degli anni, lo zio – che i carabinieri in una nota definiscono ‘orco’ – avrebbe anche offerto del denaro, in realtà pochi euro, alla nipotina, promettendole anche di acquistare dei beni per cercare così di accattivarsi la sua disponibilità.

Secondo quanto scrive il quotidiano Bergamo News,

l’uomo diceva anche alla nipote che se avesse fatto l’amore con lui, quando avrebbe avuto il fidanzato non avrebbe avuto paura di farlo. Insomma, una situazione di grave squallore e violenza emersa grazie ad un’insegnante di scuola della vittima con la quale questa, oramai ragazzina, si sarebbe confidata, dopo il consiglio di un’amichetta di classe che l’aveva difatti spinta a parlarne con qualcuno.