Bergamo, aereo da turismo caduto. L’audio prima dello schianto: “Ho problema, nessuna emergenza”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Settembre 2019 19:06 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2019 19:06
Bergamo, aereo da turismo caduto. L'audio prima dello schianto: "Ho problema, nessuna emergenza"

L’aereo da turismo caduto a Bergamo (foto ANSA)

BERGAMO – “Ho un problema, ma non c’è emergenza”: Stefano Mecca, 51 anni, ha detto queste parole chiamando la torre di controllo dell’aeroporto di Orio al Serio dal velivolo Mooney M20k D-Eise, sabato mattina poco prima di schiantarsi. Lo conferma l’audio acquisito dalla Procura della Repubblica di Bergamo, nell’ambito dell’inchiesta sulla dinamica dello schianto nel quale ha perso la vita sua figlia Marzia, 15 anni, e rimaste gravemente ferite, oltre al pilota, commercialista e vicepresidente dell’Aeroclub di Bergamo, anche le altre due figlie, di 18 e 15 anni.

Nella registrazione, il personale della torre di controllo di Orio chiede al pilota se ritiene necessario far scattare l’emergenza e avviare le procedure per l’atterraggio sulla pista principale dello scalo internazionale, dicendosi pronto, nel caso, a far attendere un volo Ryanair che di lì a poco avrebbe atterrato. A quel punto, però, Mecca risponde che non è necessario attivare la procedura e si dirige verso la vicina pista dell’aeroclub, senza mai raggiungerla.