Bergamo. Accoltella a morte figlioletta, poi si uccide: marito trova i corpi

Pubblicato il 21 Aprile 2013 8:22 | Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2013 17:25
Bergamo. Accoltella a morte figlioletta, poi si uccide: marito trova i corpi

Bergamo. Accoltella a morte figlioletta, poi si uccide: marito trova i corpi

BERGAMO – Prima ha ucciso la figlia di un anno e mezzo a coltellate. Poi si è tolta la vita, tagliandosi la gola. A scoprire la tragedia il padre e marito, che ha trovato i corpi in un lago di sangue nella camera da letto della bimba. Alessia Olimpo, dentista di 36 anni, e la figlia sono state trovate senza vita da Alberto Calderoli nel loro appartamento di via Giulio Cesare a Bergamo.

Calderoli era rientrato in tutta fretta da un congresso dentistico a Riva del Garda (Trento) dopo che il padre gli aveva riferito di non aver ottenuto risposta dalla moglie in casa. Secondo le prime informazioni si tratterebbe di un omicidio-suicidio. Sul posto il magistrato di turno, Franco Bettini, gli uomini della Squadra mobile della questura e la polizia scientifica.

Il marito è il nipote di Roberto Calderoli. Il marito di Alessia Olimpo, la donna di 36 anni che ieri sera a Bergamo ha ucciso la figlioletta di un anno e mezzo, accoltellandola, e poi si è tolta la vita tagliandosi la gola con lo stesso coltello, è figlio del fratello del senatore leghista Roberto Calderoli.

Alberto e la moglie Alessia sono originari del quartiere Monterosso, teatro della tragedia di sabato sera. Anche il fratello di Alberto, Paolo, era dentista, ma anni fa lascio’ la professione di dentista  per diventare attore, con il nome d’arte Paolo Casiraghi. Ha girato film per il cinema e la televisione e tra i suoi personaggi c’e’ quello di Suor Nausicaa nel programma comico Colorado.