Bergamo: la mamma lo sgrida per i compiti delle vacanze, lui si impicca a 12 anni

Pubblicato il 2 Settembre 2010 19:10 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2010 19:46

Una raccomandazione, un rimprovero ripetuto chissà quante volte. ”Hai finito i compiti delle vacanze?, hai avuto tutta l’estate e ti sei ridotto agli ultimi giorni..”. Una frase che a meno di due settimane dall’inizio delle scuole risuona in quasi tutte le famiglie dove c’è uno studente. Quel rimprovero però ieri sera, in un paesino del bergamasco ha avuto un epilogo tragico: un ragazzino di 12 anni si è impiccato alla finestra della sua cameretta.

Claudio tra dieci giorni avrebbe iniziato la terza media. A scuola era uno dei primi della classe e tra i ragazzini dell’oratorio era uno di quelli più attivi. Viveva con i genitori (il padre e’ un capo cantiere) e due sorelline di 7 e 5 anni. La mamma lo ha trovato ieri sera all’ora di cena impiccato con una corda attaccata ad un gancio della finestra della sua cameretta, a Mornico al Serio. Una tragedia che ha commosso l’intera comunità. La famiglia si è chiusa nel dolore e nel silenzio, la madre distrutta dal rimorso, non si dà pace per quel rimprovero che solo poche ore prima aveva rivolto al figlio.

Ieri sera lo aveva richiamato e sgridato come tante altre volte. ”Allora..anche oggi hai giocato tutto il giorno..e i compiti ?..”. Claudio se ne è andato in camera sua. La madre ha pensato che si fosse deciso a prendere i quaderni in mano e per un po’ lo ha lasciato in pace. Poi all’ora di cena è andata a chiamarlo. La cameretta era vuota e la finestra spalancata. Si è affacciata e ha visto il corpo del figlio penzolare da un gancio. La donna ha urlato disperata, ha chiamato aiuto, ma per Claudio non c’era più nulla da fare.

Nessun biglietto per spiegare il motivo del gesto. Tutti ora lo ricordano come un ragazzino sereno, solare ed estroverso ”Non sappiamo davvero cosa possa essere successo – dice chi lo ha conosciuto – siamo tutti scioccati”. Pare non avesse mai dato segni di insofferenza nei confronti della vita e nulla lasciava presagire un gesto così terribile. Quest’estate aveva partecipato per un mese intero al campo estivo dell’oratorio, tutti stravedevano per lui, un ragazzino vivace ed educato, capace di farsi ben volere. I funerali saranno celebrati sabato pomeriggio alle 15 nella chiesa parrocchiale di Sant’Andrea apostolo di Mornico al Serio. La salma sarà poi tumulata nel cimitero del paese.