Bergamo, Forza Nuova/ Taglia su extracomunitari magrebini colpevoli dell’aggressione di un ragazzo sull’autobus

Pubblicato il 17 Luglio 2009 12:49 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2009 12:49

Un ragazzo bergamasco viene aggredito, su un autobus, da tre immigrati. Forza Nuova, come reazione, mette una taglia su di loro.

L’aggressione è stata denunciata dalla madre di un ragazzo di 17 anni  che, con due amici, stava viaggiando su un autobus della rete urbana ‘Atb di Bergamo’.

Il ragazzo è stato picchiato a calci e pugni da tre magrebini. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la pretesa degli extracomunitari che consideravano il posto ‘riservato a loro’.

Una donna di colore è intervenuta a difesa del ragazzo prendendo a borsettate gli aggressori. Questo pronto intervento ha consentito al ragazzo, attraverso il cellulare, di chiamare il 112. I carabinieri hanno inviato sul posto una pattuglia con la raccomandazione di non aprire le porte del bus.

L’autista, invece, ha preferito fermarsi per far scendere gli aggressori: «non potevo fare nulla», queste le sue dichiarazioni. Ora Forza Nuova va all’attacco e, parlando di un ‘caso Rosa Parks’, ha annunciato, oggi, una taglia.

Lo schieramento politico offre denaro a chi, soprattutto all’interno della comunità degliimmigrati, sia in grado di fornire informazioni utili per l’identificazione dei soggetti.