Bergamo. Litiga con la moglie, la uccide, poi si costituisce

Pubblicato il 22 ottobre 2011 12:02 | Ultimo aggiornamento: 22 ottobre 2011 12:52

BERGAMO, 22 OTT – Una giovane donna di 29 anni, Romina Acerbis, e' stata uccisa ieri sera a Bergamo al culmine di una lite con il marito, Maurizio Ciccarelli, 49 anni. L'uomo si trovava agli arresti domiciliari e viveva in un appartamento diverso da quello della moglie, con la quale aveva avuto dei dissidi. Ieri sera e' andato a casa della donna, e' iniziato un litigio al punto che l'ha strangolata e uccisa. Poi e' tornato a casa e ha chiamato la polizia, dicendo ''ho fatto una brutta cosa''.

All'arrivo degli agenti, l'uomo aveva già la valigia pronta per andare in carcere e si è costituito. L'assassino si trova ora in cella con l'accusa di omicidio. Del caso si sta occupando la Squadra mobile di Bergamo.