Parto nel parcheggio ospedale: Maria, nata sul sedile posteriore di una Golf

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Maggio 2014 9:01 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2014 9:01
Bergamo, parto nel parcheggio dell'ospedale. Maria, nata sul sedile posteriore di una Golf

Bergamo, parto nel parcheggio dell’ospedale. Maria, nata sul sedile posteriore di una Golf

BERGAMO – Papà Simone ha spinto più che poteva sull’acceleratore mentre mamma Daniela faceva i suoi esercizi di respirazione sul sedile posteriore della Golf. Ma la piccola Maria Travelli aveva proprio fretta di nascere: e così, appena giunti nel parcheggio dell’ospedale, Simone e Daniela hanno visto il loro miracolo compiersi. Neanche il tempo di far scendere la donna dalla macchina.

E’ la storia a lieto fine di una famigliola di Bergamo: martedì 6 maggio, attorno alle 12:30, la corsa disperata in ospedale. Ad aiutare la madre partoriente c’era un medico, un chirurgo di Iseo che si trovava per caso al Giovanni XXIII.

Daniela era nel parcheggio dell’ospedale in preda a fortissime contrazioni. La dott.ssa Claudia Manenti l‘ha subito soccorsa e “Maria la frettolosa” è nata sul sedile posteriore di una Colf. Poi il trasferimento in sala parto di mamma e figlia, il taglio del cordone ombelicale, e l’opera si è compiuta.

Mamma Daniela e papà Stefano ora stringono al petto la loro secondogenita, dopo il piccolo Marco di due anni e mezzo.