Cronaca Italia

Bergamo: vuole redimere la lucciola, fugge contromano e sperona la volante

bergamo-polizia

Bergamo: vuole redimere la lucciola, fugge contromano e sperona la volante

BERGAMO – Cerca di redimere una prostituta. Fugge contromano e sperona una volante. Un pluripregiudicato siciliano, V.S., 68 anni, residente da anni nella Bergamasca, a Torre Boldone, ha speronato più volte una volante della polizia.

Nel corso dell’inseguimento, uno dei poliziotti ha esploso un colpo di pistola contro a gomma della jeep, senza però colpirla. Ieri, al termine del processo per direttissima, il pluripregiudicato è stato condannato con il rito abbreviato (sconto di un terzo sulla pena finale) a 1 anno, 4 mesi e 20 giorni di reclusione. Il giudice ha disposto nei suoi confronti la misura degli arresti domiciliari. Tutto inizia alle 21,30 di martedì in via Correnti. L’uomo, che ha un curriculum criminale di tutto rispetto (precedenti per rapina, sequestro di persona e omicidio in concorso, avvenuto il 18 luglio dell’85, reato per il quale è stato condannato a 22 anni), è fermo ad un distributore di benzina, che di notte è il regno di numerose prostitute, ad attendere una delle ragazze che si è messo in testa di redimere (“Volevo convincerla a cambiare vita e le avevo chiesto di se voleva venire a vivere con me”, ha detto V.S. in aula).

To Top