Bergamo, Rita Artina travolta da un treno: voleva salvare il cane

Pubblicato il 27 Aprile 2011 16:58 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2011 17:05

BERGAMO – Forse voleva salvare uno dei suoi cagnolini che era rimasto bloccato tra i binari la donna travolta e uccisa da un treno a Bergamo. Anche i due animali sono morti. Testimoni hanno raccontato di averla notata gia' al di la' dei binari fare qualche passo indietro per tirare via un cagnolino che forse non voleva muoversi paralizzato dalla paura perche' sentiva arrivare il treno. La vittima e' Rita Artina, 53 anni, residente in via Martin Luther King, a poche centinaia di metri da dove si e' consumata la tragedia. Questa mattina la donna era uscita con i suoi due cani per fare una passeggiata e stava rientrando a casa, quando e' successo l'incidente. La vittima ha attraversato i binari, nonostante le sbarre fossero abbassate, tenendo i due cani al guinzaglio. Ma uno dei due si e' bloccato all'improvviso e la donna ha fatto qualche passo indietro cercando di farlo muovere. Non ne ha avuto il tempo: e' sopraggiunto il treno, che ha investito e uccisa sul colpo Rita Artina e i suoi due cani. La linea e' stata subito interrotta, con ripercussioni sul traffico ferroviario tra Bergamo e Milano. Poi con il passare delle ore e' tornata alla normalita'.