Bergamo, stuprata ragazza di 24 anni incinta. Bloccata e violentata sul cofano

Pubblicato il 10 Gennaio 2013 10:46 | Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2013 10:49
Bergamo, stuprata ragazza di 24 anni incinta. Bloccata e violentata sul cofano

Bergamo, stuprata ragazza di 24 anni incinta. Bloccata e violentata sul cofano

BERGAMO – Ragazza di 24 anni incinta, stuprata in pieno centro a Bergamo alle 2 di notte, nel “salotto” di Borgo Santa Caterina.  Lei stava raggiungendo la sua macchina dopo una serata al bar con le amiche, lui le si è avvicinato con un’utilitaria bianca e l’ha iniziata a seguire, poi è sceso, l’ha bloccata sul cofano di un auto e l’ha violentata. Poi è fuggito via. Lei in ospedale, durante le analisi che hanno certificato la violenza, ha scoperto di essere incinta del proprio ragazzo.

Secondo indiscrezioni ci sarebbero già dei sospettati, attorno ai quali si starebbe stringendo il cerchio degli investigatori. Giovedì scorso, il giorno della violenza, la ragazza, di Verdellino, aveva trascorso la serata al bar Divina con due amiche.

Alle 2, quando il locale ha chiuso, la ragazza ha salutato le amiche e si è avviata a piedi verso la sua auto, che aveva parcheggiato in una strada laterale. Dopo aver svoltato l’angolo, ha imboccato via Alberico da Rosciate, in direzione della questura. A un certo punto è stata affiancata da un’auto, un’utilitaria bianca. Al volante c’era un uomo, a lei sconosciuto, che ha abbassato il finestrino: ‘Serve un passaggio?’, le ha detto. Lei ha rifiutato e ha cercato di tirar dritto per la sua strada. A quel punto l’uomo è sceso dalla macchina, l’ha bloccata, l’ha spinta contro un cofano e l’ha violentata.

Quando lui se n’è andato la ragazza ha chiamato le due amiche che l’hanno subito raggiunta, trovandola in stato confusionale, in preda a un forte choc. Hanno chiamato l’ambulanza del 118 e la polizia. La ragazza è stata portata in ospedale, dove è stata sottoposta alle visite del caso e ha scoperto di essere incinta del ragazzo.