Bergamo, usava il figlio di 10 anni per spacciare cocaina: arrestato

Pubblicato il 12 luglio 2010 12:17 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2010 12:29

Per portare la cocaina agli acquirenti usava il figlio di soli 10 anni. Il bambino consegnava la droga in sella alla sua bicicletta fino a quando l’operazione condotta dagli agenti dalla squadra Mobile di Lecco ha sgominato un vasto spaccio che avveniva tra le province di Lecco e Bergamo. Il blitz degli agenti è avvenuto a Bonate Sopra (Bergamo).

Sono stati arrestati quattro immigrati, tre marocchini e una algerina e sequestrati 80 grammi di cocaina, 250 grammi di sostanza da taglio e due etti di hashish. Trovata anche una consistente somma in denaro. Due dei marocchini arrestati risultano residenti a Bonate Sopra, sempre nel Bergamasco, e uno di loro non si faceva scrupoli ad utilizzare il figlio come corriere, pensando così di non destare sospetti; gli altri invece abitano a Lecco: sono un altro marocchino e la sua fidanzata algerina. Quando gli agenti della Mobile sono intervenuti per l’ arresto, la coppia aveva appena acquistato 30 grammi di cocaina dai due marocchini.