Bergamo, va da moglie in carcere e tocca agente. Processo inizia 10/2015 ma…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Dicembre 2014 15:53 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2014 15:53
Bergamo, va da moglie in carcere e tocca agente. Processo inizia 10/2015 ma...

Bergamo, va da moglie in carcere e tocca agente. Processo inizia 10/2015 ma…

BERGAMO – Nel marzo del 2013 era andato al carcere di Bergamo a trovare la moglie detenuta. Uscendo dal penitenziario aveva allungato le mani su un’agente carceraria che l’ha poi denunciato per abusi sessuali. Mercoledì 3 dicembre il giudice per le indagini preliminari ha rinviato a giudizio l’uomo, un cinquantenne di Milano. Ma la prima udienza è fissata per il 13 ottobre 2015, con il rischio di cadere in prescrizione.

I presunti abusi, riferisce L’Eco di Bergamo, sarebbero avvenuti quando, poco prima di uscire dal carcere, l’uomo doveva recuperare i propri documenti personali. Così si è avvicinato all’agente penitenziario e l’ha toccata. Lei lo ha subito rimproverato.

All’udienza preliminare, ha raccontato l’agente, l’uomo è apparso “un po’ su di giri, probabilmente perché aveva bevuto”, scrive L’Eco di Bergamo.