Bergamo, volantini choc: “Questa è la feccia che difende Battisti”

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 gennaio 2019 19:44 | Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2019 19:44
Bergamo, volantini choc: "Questa è la feccia che difende Battisti"

Bergamo, volantini choc: “Questa è la feccia che difende Battisti”

BERGAMO – Hanno tappezzato i muri della città, in centro proprio davanti alla sede della Cgil e poi in periferia e alle pensiline degli autobus. E’ caccia a Bergamo all’autore di un volantino choc con la lista, nomi e foto, di chi difenderebbe Cesare Battisti.

A denunciare l’accaduto è stata Gisella Ruccia, videoblogger e scrittrice del Fatto Quotidiano, che si è vista immortalata nella fotografia insieme ad altri otto volti apparsi sul volantino. E la spiegazione del volantino è tutta in una didascalia che non lascia spazio ai commenti: “Questa è la feccia autodefinitasi buonista che su Facebook difende Battisti e gli stupratori clandestini”.

Insieme alla scrittrice, sul muro sono finiti anche Franco Scarpellini, musicista in un complesso rock della città, il vignettista Vauro Senesi e lo scrittore Roberto Saviano. Sul caso ora indagano gli agenti della Digos.