Berlusconi e Monia al Principe di Savoia

Pubblicato il 19 Settembre 2011 10:35 | Ultimo aggiornamento: 19 Settembre 2011 10:35

BARI – Le richieste del presidente del consiglio Silvio Berlusconi sono la priorità per Gianpaolo Tarantini, imprenditore sempre alla ricerca di nuovi favori dal premier: le ragazze sono sempre ben istruite sul da farsi e Tarantini si impegna per avere nuove facce da proporre ed il numero richiesto, tanto da ricorrere al sito web escort Arcaton per reclutarle. Ma la gestione spetta a lui e le ragazze questo devono tenerlo ben a mente, come dimostra la registrazione dell’intercettazione tra Tarantini e sonia Carpentone, detta “Monia”, del 22 settembre 2008

Carpentone: “Volevo dirti che mi sono vista con lui sabato… ti avevo detto che poi gli abbiamo lasciato il numero. Allora così ha chiamato e allora sono andata al Principe di Savoia perché era stato invitato lì, nella suite” .  Tarantini: “Fino a che ora?”. C.: “Abbiamo fatto lì tutta la nottata e poi c’ha invitato a domenica allo stadio. Siamo andate lì a San Siro con lui, poi siamo andate da Giannino a mangiare. Sono andata con la mia amica Roberta e poi ha conosciuto anche mia sorella, siamo state noi tre. Ieri ci ha invitato nella sua villa a Milano e c’ha fatto vedere l’università”.

Gli investigatori hanno anche rivelato che “Tarantini le chiede il numero della “russa” e le chiede di spiegarle tutto”: C.: “Se lei fa qualche domanda gli dico che lui di solito fa così che…”. T.: “tu digli chiama questo ragazzo e mettiti d’accordo tu”.