Bersani, risveglio dopo l’intervento. E vede la moglie

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 gennaio 2014 7:56 | Ultimo aggiornamento: 6 gennaio 2014 10:22
bersani operato

Bersani (LaPresse)

PARMA – Pier Luigi Bersani si è svegliato dopo l’operazione di ieri 5 gennaio e ha brevemente incontrato la moglie, Daniela, nella Rianimazione del reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di Parma. 

Le sue condizioni sono stazionarie, ma la prognosi rimane riservata. I medici al momento escludono danni permamenti, ma occorreranno 48-72 ore prima che la prognosi possa essere sciolta. In ogni caso, dopo l’intervento anche i familiari dell’ex leader democratico sono parsi più sollevati.

In ospedale sono arrivati molti esponenti del Pd locale e il portavoce dell’ex segretario Stefano Di Traglia. 

Il danno neurologico è considerato del secondo grado su cinque. Il danno vascolare è di 3 su una scala da 1 a 4. E’ stato uno degli interventi “piu’ complessi dal punto di vista neurochirurgico” ha detto il chirurgo.

L’intervento all’Ospedale Maggiore di Parma si è concluso attorno alle 22 ed “è stato effettuato dal dott. Ermanno Giombelli e dalla sua equipe. Le condizioni del paziente sono stabili e la prognosi, al momento, rimane riservata. Seguirà un prossimo bollettino medico nella tarda mattinata di oggi (6 gennaio, ndr)”.

“Dopo i primi accertamenti che hanno confermato la diagnosi – diceva il primo bollettino ieri pomeriggio – si è individuata con un’indagine angiografica la causa dell’emorragia e si è quindi successivamente deciso di sottoporlo a un intervento neurochirurgico”.

Bersani, spiegano i medici, “è stato trasferito nella struttura di Neurochirurgia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma a seguito di un’improvvisa emorragia subaracnoidea diagnosticata poco prima all’Ospedale di Piacenza”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other