Berzo Demo, Mario Cere e Manuela Saviori muoiono dopo schianto in moto

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Agosto 2019 21:03 | Ultimo aggiornamento: 4 Agosto 2019 21:11
Berzo Demo, Mario Cere e Manuela Saviori muoiono dopo schianto in moto

Vigili del fuoco e ambulanza sul luogo di un sinistro. Foto archivio Ansa

BRESCIA – Sono morti tra le fiamme della loro moto che si è incendiata dopo lo schianto. Così hanno perso la vita a Berzo Demo (Brescia) in Val Camonica, Mario Cere, 56 anni, e la moglie Manuela Saviori, di un anno più giovane.

La coppia si è scontrata frontalmente con un’auto che viaggiava sul lato opposto del cavalcavia della superstrada che attraversa il paese bresciano. La tragedia si è consumata attorno alle 21 di sabato 3 agosto.

Sulla Panda viaggiavano due persone residenti a Berzo Demo, che hanno riportato ferite lievi. Sul posto per i soccorsi sono intervenuti i vigili del fuoco, la Stradale, tre autolettighe e l’eliambulanza.

Weekend di sangue sulle strade italiane

E’ stato un altro lungo weekend di sangue quello appena trascorso, sulle strade italiane. Da venerdì a domenica si contano almeno 20 vittime, da nord a sud. Già la giornata di venerdì aveva segnato un numero di vittime significativo, cui si sono aggiunte quelle registrate sabato sulle strade italiane. E diverse di questi morti sono motociclisti, per i quali si parla di vera e propria strage, specie nei mesi estivi e in giornate caratterizzate dal bel tempo. E infatti nel precedente fine settimana che era segnato da pioggia insistente, specie nelle regioni settentrionali, il numero di vittime sulle due ruote era stato basso. 

(Fonte: Ansa, Agi)