Bestie di Satana, il padre di Fabio Tollis: “Andrea Volpe si è guadagnato lo sconto di pena”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Aprile 2020 15:06 | Ultimo aggiornamento: 24 Aprile 2020 15:06
Carabinieri, Ansa

Bestie di Satana, il padre di Fabio Tollis: “Andrea Volpe si è guadagnato lo sconto di pena” (foto d’archivio Ansa)

ROMA – “Sono sereno rispetto al rilascio di Volpe, devo riconoscere che si è guadagnato lo sconto di pena perché ha vuotato il sacco e, se non fosse stato per lui, non avremmo scoperto nulla.

Spero che riprenda la sua vita e riesca anche darci un risarcimento per quanto abbiamo vissuto, accetto anche importi mensili”.

Lo ha detto all’agenzia Ansa Michele Tollis, padre di Fabio Tollis, ucciso a 16 anni nei boschi di Somma Lombardo (Varese) insieme a Chiara Marino.

Parole, quelle di Michele Tollis, che arrivano all’indomani dal rilascio di Andrea Volpe, uno dei componenti delle “Bestie di Satana”, condannati per il duplice delitto.

Volpe, oggi 44 enne, è tornato in libertà dopo aver scontato 16 anni di pena.

“Chiaro che non dimentico, impossibile dimenticare”, ha proseguito Tollis, “ma Volpe ha avuto il fegato di colloquiare con me in carcere, di parlarmi a quattro occhi e chiedermi perdono, ed è stato ‘unico”.

“Appena confessato”, ha ricordato l’uomo “ci ha portato nel bosco e si è ricordato esattamente dove fosse seppellito mio figlio, ci torno ogni anno e poi vado a portare fiori sulla tomba di Mariangela Pezzotta”.

Ora Volpe, al termine della quarantena imposta dal governo per arginare il coronavirus, cercherà un lavoro che gli consenta di ricostruire la propria vita. (Fonte: Ansa).