Beve acido da una bottiglietta, Stefano Amadori muore dopo ore di agonia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Aprile 2017 10:42 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2017 10:42
Beve acido da una bottiglietta, Stefano Amadori muore dopo ore di agonia (foto Ansa)

Beve acido da una bottiglietta, Stefano Amadori muore dopo ore di agonia (foto Ansa)

RIMINI – Beve, pensando fosse acqua, acido da una bottiglietta e muore dopo ore di agonia. Stefano Amadori, idraulico riminese, si è accorto subito dell’errore e ha chiamato il 118 ma ormai era troppo tardi. E l’acido gli ha letteralmente distrutto lo stomaco in poche ore. Soccorso e trasportato immediatamente in ospedale, Stefano Amadori è morto dopo ore di agonia.

Moglie e figli erano usciti, lui dopo essersi recato in cucina, ha preso la bottiglia senza sapere che conteneva acido e ha bevuto. A Rimini Amadori era molto conosciuto anche per la sua passione per il biliardo.

Sul copro dell’uomo è stata disposta anche l’autopsia per accertare ogni possibile causa del decesso.