Biagio Capacchione ucciso a colpi di pistola sotto casa a Baronissi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 dicembre 2018 11:34 | Ultimo aggiornamento: 27 dicembre 2018 11:34
Biagio Capacchione, meccanico ucciso a colpi di pistola sotto casa a Baronissi

Biagio Capacchione ucciso a colpi di pistola sotto casa a Baronissi (foto d’archivio Ansa)

BARONISSI – Biagio Capacchione, titolare di un’officina meccanica della zona industriale di Fisciano (Salerno) è stato assassinato poco dopo le 8 in un agguato a colpi di pistola sotto la sua casa a Baronissi.

Scrive l’Ansa che l’omicidio sarebbe maturato a seguito di una lite. I carabinieri del Comando Provinciale di Salerno, e quelli della compagnia di Mercato San Severino, stanno lavorando per ricostruire la dinamica e il contesto nel quale è avvenuto il delitto. Nessuna pista viene esclusa. L’imprenditore – titolare dell’officina meccanica Cimep di Fisciano – era molto noto nella zona. E’ morto al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno: vano il tentativo di salvarlo.

“È una tragedia – ha detto il sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante – che colpisce la nostra tranquilla comunità. Siamo vicini alla famiglia e sappiamo che le forze dell’ordine sono già sulle tracce dell’omicida”. È in corso il sopralluogo a cura dei militari della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno, mentre un elicottero dell’Arma sta perlustrando la zona in cerca dell’assassino. Non è ancora chiaro se in zona vi fossero delle telecamere che avrebbero potuto riprendere l’autore del delitto.

Le indagine sono condotte dai Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino (SA) e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Salerno, coordinati dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore (SA). Sconcerto in tutta la comunità dove, per volere del primo cittadino, sono stati sospesi gli eventi natalizi in programma oggi e domani.