Cronaca Italia

Biella: pensava gli avessero clonato il Bancomat, ma era la moglie a “prosciugarla”

Denuncia la clonazione del bancomat ma era la moglie a svuotargli il conto. Un sessantenne di Biella pensava di essere stato vittima dello skimmer, il dispositivo in grado di “rubare” i codici delle card, ma ha poi scoperto che era la moglie ad utilizzarla di nascosto per fare shopping. La Polizia Postale che ha seguito le indagini ha denunciato la signora, 58 anni, per utilizzo indebito di carta di credito.

Tra il 16 e il 17 giugno l’uomo ha ricevuto dalla sua banca quattro sms relativi alla comunicazione di altrettanti pagamenti effettuati con la sua carta di credito, pagamenti che lui non aveva mai effettuato e dell’ammontare di circa 300 euro ciascuno. L’uomo, spaventato dai numerosi casi di clonazione di carte di credito, ha quindi deciso di sporgere denuncia alla Polizia Postale di Biella, che ha poi verificato come questi pagamenti erano stati fatti tutti fuori città.

Gli agenti hanno anche accertato che le spese erano state effettuate con la carta di credito originale dell’uomo e non con una card clonata. Gli agenti hanno poi scoperto che era stata la moglie a fare questi pagamenti all’insaputa del marito e la donna è stata denunciata per utilizzo indebito di carta di credito.

To Top