Pistoia, bimba azzannata dal cane di casa: cauto ottimismo poi aggravamento

Pubblicato il 16 settembre 2012 20:56 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2012 21:17

HuskyPISTOIA – Sono sempre critiche le condizioni di Mara, appena due mesi, azzannata sabato 15 settembre alla testa da uno dei due cani husky di famiglia, mentre era sul letto dei genitori, nella loro casa sulle colline di Pistoia, nella zona di Valdibure. La mattina di domenica 16 settembre – come spiegato dall’ospedale pediatrico Meyer di Firenze dove la bambina è ricoverata in rianimazione da sabato 15 e dove è stata sottoposta a un intervento durato oltre cinque ore -, i sanitari mostravano un cauto ottimismo, pur rimanendo la prognosi riservata. Ma nel pomeriggio c’è stato un nuovo aggravamento. Ed è stato necessario attaccare nuovamente la piccola al respiratore, dopo che era riuscita a respirare da sola.

Sulla sorte dell’husky intanto, lo si spiega dall’Azienda sanitaria pistoiese, saranno i suoi stessi proprietari a decidere. L’animale, a dispetto di quanto accaduto, viene descritto come mansueto, buono. E’ stato affidato ai genitori della bambina per dieci giorni, durante i quali sarà sottoposto a test comportamentali. Poi, terminato questo periodo, spetterà ai proprietari decidere se tenere l’animale, affidarlo ad una struttura o eventualmente a un’altra famiglia.