Bimba nata morta: per il funerale i genitori chiedono aiuto al Comune di Cassino

Pubblicato il 24 Marzo 2010 17:52 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2010 17:53

Poveri, tanto da non poter garantire una degna sepoltura alla loro bimba nata morta. Un agghiacciante dramma della miseria si è consumato ieri 23 mrzo nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale Santa Scolastica di Cassino quando è emerso che una giovane coppia di romeni arrivata in ospedale per il “lieto evento” in realtà di li a poco non avrebbe avuto niente da festeggiare.

Ed infatti non appena i neo genitori, 28 anni lui e 25 lei, hanno compreso che la loro femminuccia non aveva avuto la forza di sopravvivere al parto, hanno detto ai medici e alle infermiere del reparto che loro, quella bimba, non avrebbero potuto fare altro che lasciarla lì.

Nessun tipo di sostegno, disoccupati entrambi, non un soldo per poter dare l’estremo saluto alla sfortunata bimba. Una realtà durissima, contornata di solitudine e povertà. Ed ecco che subito, come di prassi in questi casi, è partita dalla direzione sanitaria l’immediata richiesta al comune di Cassino.