Bimba cade e muore, madre accusata di omicidio colposo

Pubblicato il 28 luglio 2010 22:57 | Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2010 22:57

Omicidio colposo e abbandono di minore sono i reati ipotizzati dal pm Patrizia Petruzziello per la mamma della piccola Edy Gaido, la bambina di 3 anni caduta dalla tromba delle scale della sua abitazione in via Scarpanti a Genova-Pegli e morta al Gaslini dopo oltre un mese di ricovero.

Il 23 giugno scorso la piccola era sfuggita al controllo della mamma ed era scivolata tra le sbarre della ringhiera, compiendo un volo di oltre 13 metri. La madre della bimba, moglie di un appuntato dei carabinieri in servizio al Centro subacquei, stava tornando a casa con la spesa ed aveva parcheggiato la vettura sul tetto del caseggiato, dove si trovano i parcheggi per i condomini.

Mentre scendeva dall’auto e raccoglieva i sacchetti della spesa aveva perso di vista per qualche secondo la bambina che nel frattempo si era diretta verso le scale. Qui probabilmente era scivolata, infilandosi tra le sbarre della ringhiera e precipitando.