Bimba siriana diabetica morta su barcone: le hanno gettato in mare zaino insulina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 luglio 2015 19:08 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2015 13:19
Bimba siriana diabetica morta su barcone: le hanno gettato in mare zaino insulina

Bimba siriana diabetica morta su barcone: le hanno gettato in mare zaino insulina

SIRACUSA – Una bimba siriana di dieci anni che soffriva di diabete è morta durante la traversata verso le coste siciliane perché gli organizzatori del viaggio prima di partire le avrebbero gettato in mare lo zainetto che conteneva l’insulina. Il padre ha dovuto abbandonare in mare il corpo della piccola.

La tragica storia è emersa ieri 17 luglio dopo che il padre, 48 anni, ha raccontato tutto in lacrime al sostituto commissario Carlo Parini, che coordina il Gruppo interforze di contrasto all’immigrazione presso la Procura di Siracusa.

Gli uomini di Parini sono riusciti ad individuare i presunti scafisti dello sbarco di due giorni fa al porto di Augusta: 320 migranti tra i quali anche i famigliari della bimba morta.

In manette sono finiti tre egiziani, ai quali è stato contestato solo il reato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina ma non quello di omicidio. I tre sono stati trasferiti nel carcere di contrada Cavadonna. Non è stato possibile contestare altri reati perché, come gli stessi genitori della bimba hanno dichiarato, sono stati i trafficanti in Egitto a gettare in mare lo zainetto con l’insulina, decretando in questo modo la condanna a morte della piccola