Bimbi morti a Roma, il prefetto: “Una tendopoli entro la settimana”

Pubblicato il 8 Febbraio 2011 15:13 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2011 15:27

ROMA – ”Sgombreremo oltre cinquanta micro-insediamenti abusivi, ma solo dopo aver allestito la tendopoli”. Lo ha detto il prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro a proposito degli sgomberi dei campi irregolari di nomadi, annunciati ieri, 7 febbraio, dal sindaco Gianni Alemanno. ”Solo chi accetterà l’assistenza entrerà nelle tendopoli – ha spiegato – cercheremo i volontari ovviamente, sperando che siano tanti”.

La prima tendopoli potrebbe essere allestita già alla fine di questa settimana, ha detto all’ANSA Pecoraro, sottolineando però che questo risultato dipenderà dallo stato dei luoghi selezionati. Il prefetto ha anche spiegato che chiederà al ministero ”almeno duecento tende, che potranno essere fornite dalla protezione civile romana o dai vigili del fuoco”.

”Il nostro obiettivo è, stato dei luoghi permettendo, allestire la tendopoli già fra la fine di questa settimana e l’inizio della prossima”, ha detto il prefetto all’ANSA. ”Stamattina due funzionari del Comune hanno già fatto un sopralluogo in due aree ritenute idonee. Li vedrò nel pomeriggio per una relazione dettagliata – ha spiegato il prefetto – Fatto questo chiederò le tende al ministro dell’Interno, che potranno essere fornite dai vigili del fuoco o dalla Protezione civile romana”. Il prefetto non ha voluto dire dove siano le aree individuate: ”Si tratta di due aree di proprietà comunale – ha concluso – nella periferia di Roma”.

[gmap] i