Bimbo annegato in piscina: indagati il padre e la bagnina

Pubblicato il 31 Agosto 2011 20:24 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2011 20:24

GROSSETO, 31 AGO – Sono stati indagati il padre e una bagnina (le indagini saranno coordinate dal Pm Pizza) per la morte del piccolo Sahladi, marocchino di 5 anni, annegato in seguito ad una congestione domenica scorsa in una piscina comunale a Giuncarico (Grosseto). L'attenzione degli investigatori si era appuntata fin dall'inizio sul comportamento del padre e della vigilanza della piscina. Stretto il riserbo ma i reati su cui si indaga sarebbero legati ad eventuali omissioni. Si escludono quindi definitivamente le responsabilita' del servizio sanitario che era stato accusato di ritardo nei soccorsi.

La salma del bambino, intanto, dopo l'autopsia e' stata riconsegnata alla famiglia. Sabato il corpo del piccolo Sahladi, verra' trasferito in Marocco dove domenica verra' celebrato il funerale con rito islamico.