“Bimbo che fa saluto fascista una bufala allucinante”. Libero accusa Repubblica

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2015 10:49 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2015 10:49
"Bimbo che fa saluto fascista una bufala". Libero accusa Repubblica

“Bimbo che fa saluto fascista una bufala”. Libero accusa Repubblica

ROMA – Un bimbo di 4 anni che ogni volta che entra  nella sua scuola materna di Cantù fa il saluto fascista a compagni, bidelli e maestre. E i genitori che lo difendono, dicendo che quelli sono i valori. Con tanto di dettaglio grottesco del papà che durante un teso confronto con gli educatori mostra una svastica tatuata sul braccio. Questa la notizia pubblicata su Repubblica qualche giorno fa a firma Paolo Berizzi. Notizia che secondo il quotidiano “Libero” però, sarebbe una bufala.

In particolare il giornale di Maurizio Belpietro in un pezzo firmato da Francesco Borgonovo cita il sindaco di Cantù, Claudio Bizzozero che avrebbe verificato in tutte le materne della città senza trovare conferma:

“Ho chiamato personalmente tutte le scuole e nessuno mi ha detto di aver avuto sentore di una storia del genere fra le proprie aule. E’ una bufala allucinante”

Bizzozero, in realtà, è a sua volta sindaco che in passato, in più di un’occasione ha partecipato a raduni di estrema destra. Non esattamente neutrale, dunque. Ma per Libero Repubblica avrebbe preso per buono il racconto di una donna che si è presentata come maestra senza verificare l’informazione. Berizzi, invece, difende la genuinità di articolo e storia ma, per tutelare la fonte, decide di non fare nomi.