Bisceglie: lite condominiale finisce in rissa armata, 4 arresti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Dicembre 2014 15:20 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2014 15:20
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

ANDRIA – Una lite condominiale finisce in rissa, armata, e alla fine i carabinieri di Bisceglie hanno arrestato quattro persone:  un 31enne incensurato, un 36enne, un 60enne sorvegliato speciale e un 52enne già noto alle forze dell’ordine, tutti e quattro accusati di rissa aggravata. Come scrive la Gazzetta del Mezzogiorno “sembra che due di essi, titolari di un’attività commerciale specializzata nella produzione di prodotti caseari situata in una palazzina abitata, fossero stati avvicinati da un condomino, il quale aveva mostrato il proprio “disappunto” per il frastuono generato dall’attività economica nelle ore pomeridiane”.

A tale diverbio era seguita una vera e propria spedizione punitiva nei confronti del reclamante, facendo intervenire un soggetto di spessore nel microcosmo della criminalità andriese, in atto sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno nel comune biscegliese e già noto per gravi reati contro il patrimonio e la persona (…) Gli arrestati, devono rispondere a vario titolo dei reati di rissa aggravata, lesioni, detenzione e porto abusivo di arma comune da sparo. Alle componenti specialistiche del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale spetterà infine effettuare accertamenti balistici sull’arma al fine di stabilire se sia stata utilizzata in altri episodi criminosi.