Bitritto (Bari): trovata morta sotto un ponte, chiesto ergastolo per fidanzato

Pubblicato il 5 Luglio 2012 21:22 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2012 21:58

BARI – Richiesta di ergastolo per Francesco Alfonzetti, 44 anni, l'uomo accusato di aver ucciso la fidanzata Eleonora Salomi, 25 anni, trovata senza vita il 17 gennaio 2004 sotto il ponte della strada provinciale 236 in contrada 'La Russia', nelle campagne di Bitritto (Bari).

La morte della ragazza fu inizialmente archiviata come suicidio. Secondo le indagini invece sarebbe stata uccisa dal suo ex fidanzato, già condannato all'ergastolo per l'omicidio della madre della ragazza, avvenuto nel novembre 2001 in Germania.

L'uomo, originario di Francavilla Fontana (Brindisi), fu trovato quasi nudo accanto al cadavere di Eleonora, riversa all'interno di una Bmw 318, con un foro di proiettile alla tempia destra. Fu lui a chiamare i carabinieri e a raccontare di non essere riuscito a impedire il suicidio.

Tesi, quest'ultima, sostenuta nel processo con rito abbreviato davanti al gup del Tribunale di Bari, Gianluca Anglana, dalla difesa dell'imputato, che ha chiesto l'assoluzione 'perché il fatto non sussiste'. La sentenza è prevista per il prossimo 19 luglio. Il padre di Eleonora si è costituito parte civile.

5 x 1000