Black out a La Spezia: disagi in ospedale, niente acqua in collina

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 luglio 2015 22:17 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2015 22:17
Black out a La Spezia: disagi in ospedale, niente acqua in collina

Black out a La Spezia: disagi in ospedale, niente acqua in collina

LA SPEZIA – Black out a La Spezia a causa di un doppio guasto accidentale sulla dorsale elettrica da 15 KVolt, che ha coinvolto nove cabine elettriche secondarie. A partire dalle 17 di lunedì 20 luglio il centro della città e altre zone sono andate in tilt. Secondo i vigili del fuoco il 50% della città è stato interessato dal guasto. Disagi anche all’ospedale dove è entrato in funzione il gruppo elettrogeno del nosocomio e dove Enel ha messo a disposizione un altro gruppo elettrogeno pronto ad entrate in funzione in caso di ulteriori necessità.

Dopo un paio di ore di black-out i vigili del fuoco hanno ricevuto richieste di aiuto da parte di anziani o disabili con problemi di respirazione: le batterie tampone dei loro respiratori elettrici stavano cominciando ad esaurirsi. I pompieri hanno provveduto a portare nelle loro abitazioni piccoli gruppi elettrogeni di supporto, per mantenere accesi i respiratori. Decine gli interventi per le persone rimaste intrappolate negli ascensori.

Problemi anche per l’approvvigionamento idrico: centinaia di abitazioni situate nella parte collinare della città sono rimaste senza acqua, a causa dello stop delle pompe elettriche che spingono l’acqua in collina. E’ in via di realizzazione una linea provvisoria in grado di rialimentare tutte le utenze entro le 23, ma i lavori per far tornare la rete al suo normale assetto andranno avanti per tutta la notte e la giornata di martedì, fa sapere Enel.

Il disservizio ha colpito anche gli uffici comunali: i server dei servizi informatici situati nell’edificio di via Costantini sono stati messi fuori uso. Martedì il Comune di La Spezia non sarà in grado di erogare alcun servizio ai cittadini.